Contorni/ La natura in cucina/ Le mie ricette

La parola del giorno: Antiaging e insalata vitaminica

Questa settimana ho scoperto il mio primo capello bianco! Sono sconvolta, non ho ancora 30 anni e il mio ciuffo ribelle ha deciso di farmi deprimere.
Non bastava a deprimermi l’idea che l’estate, il caldo e le vacanze siano finite, no, non bastava; dovevo accorgermi anche che l’estate della mia vita si stia affievolendo mano mano.
E’ forse finito il tempo per me e mio marito di fare i “balordi” in giro, viaggiare e stare via per lunghi week end in moto, lasciandosi alle spalle pensieri e responsabilità..? E’ tempo di mettere la testa a posto, metter su famiglia?
Pensare che ormai i capelli bianchi prenderanno il sopravvento sulle serate spensierate davanti ad un buon bicchiere di vino e ai km macinati sulle strade per scoprire qualcosa che forse nessuno ancora hai mai visto….
Se leggesse queste righe mio marito mi prenderebbe in giro, ma oggi sono così, prendetemi per quella che sono, una 29enne con un lungo capello bianco tra la frangia…
Per fortuna a darmi un pizzico di speranza, se cosi posso azzardare a dire, è un pacchetto che mi è stato gentilmente inviato dall’azienda Antiaging. Si tratta di tre confezioni inviatemi a titolo gratuito, per testarle e recensirle. Per ora non le ho ancora provate, la botta che mi è stata data dal capello bianco mi ha messo KO per alcuni giorni, ma conto di cominciare a testarle la settimana prossima.

Nel pacchetto inviatomi ho trovato una scatola di Basenfit che è un integratore alimentare a base di Sali Minerali alcalinizzanti e Coenzima Q10; mi sarà utile dopo le mie faticosissime sedute di Acqua-Bike.
Inoltre c’era una scatolina di Immun’Age, integratore alimentare a base di papaya fermentata in polvere che pare sia utile a proteggere dall’invecchiamento cellulare e da danni da stress ossidativo. Che dite fermerà il mio ciuffo ribelle dal diventare argenteo?
Infine un concentrato multi-vitaminico, Vibracell, è un integratore utile per coadiuvare il metabolismo energetico. Favorisce la resistenza fisica e mentale. Questo lo comincerò a prendere lunedì mattina, appena sveglia, prima di fare colazione: vi farò sapere i risultati.
Intanto a pranzo mi sono preparata una super insalatona di sole verdure, perchè se pensate che per non invecchiare basti utilizzare solo creme, farmaci e altri metodi, siete fuori strada, o quasi. L’arma più potente che avete per combattere i segni dell’età è sapere cosa mangiare. 
Allora cosa c’è di meglio che un’ottima insalata a base di pomodori, fagiolini, germogli di soia, mais e semi di lino; con un filo di ottimo olio extra vergine di oliva e dell’ottimo aceto balsamico del Salento?
Eh si, al posto del sale, acerrimo nemico per noi donne (cellulite via dal nostro corpo!) aggiungo alle insalate un paio di cucchiai di Vincotto PrimitivO Balsamico. Il Vincotto Salentino è un prodotto tipico della Puglia che deriva dalla lenta cottura del mosto d’uva cotto e del vino che, ridotti insieme, raggiungono la consistenza di uno sciroppo completamente analcolico.
Il miglior Vincotto Salentino oggi è prodotto con vini autoctoni rossi I.G.P. invecchiati. 
Regala alle mie insalate un gusto autentico, corposo e soprattutto è un ingrediente salutare, che non mi fa rimpiangere la mancanza del sale.

Ingredienti
2 Pomodori cuore di bue ben maturi
350 gr di Fagiolini lessati
Germogli di soia
Mais bollito
Semi di lino
Erbe aromatiche: prezzemolo, erba cipollina, timo, basilico limonato
Olio evo q.b.

Non ho fatto altro che tagliare a fettine i pomodori, a tocchetti i fagiolini e infine ho aggiunto i germogli di soia, semi di lino, le erbe aromatiche del mio orto sensoriale e il condimento a base di olio evo emulsionato con 2 cucchiai abbondanti di Vincotto PrimitivO Balsamico.
Buon appetito!
E ricordate, una dieta equilibrata e sana non vuol dire privazione, ma rispetto per il proprio corpo!

Auguro a tutti di passare un fantastico week end.

You Might Also Like

10 Comments

  • Reply
    Tina/Dulcis in fundo
    14 Settembre 2012 at 20:43

    ma no,non ti buttar giù cosi,il mio primo capello bianco e spuntato a 31 anni e a distanza di tre anni non ci sono di nuovi spuntati….ottima la fagiolina con il vincotto,baci buona serata ^_^

  • Reply
    Ely
    14 Settembre 2012 at 20:49

    E che vuoi che sia un capello bianco???? Io i miei li copro con i colpi di sole!!!! Vedrai che con tutte quelle cosine da bere ritorni una bebè :-))))A parte gli scherzi, questa ricetta dove usi il vincotto mi piace, ne ho giusto 2 bottiglie ma non so come usarle! Baciii

  • Reply
    Barbapapà, Luna e Blade!
    14 Settembre 2012 at 21:26

    Ottima collaborazione la prima ed ottimo prodotto il VincottO che abbiamo anche noi 🙂 E comunque consolati un capello bianco non è nulla 🙂

  • Reply
    katya
    14 Settembre 2012 at 21:41

    eheheh .. non dimenticherò mai quando mi trovarono a me il primo capello bianco .. panico totale .. ora i 31 sono arrivati ma se ti può consolare noi la testa a posto ancora non l'abbiamo messa ^ ^ quindi tranquilla .. goditi le serate e le macinate di km in barba al capello cattivo!! baci

  • Reply
    Maria Pisacane
    14 Settembre 2012 at 22:01

    Ciao Ely, beh speriamo che non si presentano altri capelli furbetti!Si diciamo che usato così, il Vincotto, riesci davvero ad apprezzarne il gusto. Prossima volta lo assaggerò con del filetto in crosta di sale, vedremo se mi soddisfa.Buon week end mia cara Ely!

  • Reply
    Maria Pisacane
    14 Settembre 2012 at 22:04

    Grazie Katya! Beh mi rincuora che sono in ottima compagnia!!un abbraccio cara e buon week end pazzerello!

  • Reply
    Profumi di Pasticci
    16 Settembre 2012 at 15:22

    Cara Maria,ti capisco perfettamente….ottima questa insalata!!baciannahttp://profumidipasticci.blogspot.it/

  • Reply
    Artù
    16 Settembre 2012 at 16:55

    Ah ah ah che forte questo post…come ti capisco, il mio primo capello bianco me lo ricordo pure io! ormai sotto la tinta non li conto nemmeno più, anche se non sono così vecchia eh…ps. ottimo antiage questa insalata sana e rigenerante!!!

  • Reply
    Gio
    17 Settembre 2012 at 22:20

    come potevo non passare e leggerti?primo per l'anti-age, ne ho tanto bisogno e ottima la ricetta :)poi per il cognome!buona settimanaGio (Pisacane)

  • Reply
    Maria Pisacane
    18 Settembre 2012 at 19:07

    Carissimo Gio, che piacere conoscerti! "Buon nome" non mente! Vedo che anche tu sul tuo blog fai cose straordinarie!!Un abbraccio

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Praline cioccolato e nocciole