Browsing Tag:

valle d’aosta

    Il cibo nel mondo/ Un Architetto in cucina in giro per l'Italia e non solo...

    Osteria Numero Uno a Chatillon – Una vera Osteria di Montagna

    Osteria Numero Uno a Chatillon

    Alla scoperta di una vera Osteria di montagna, nella mia magica Valle d’Aosta! Qui Osteria Numero Uno a Chatillon, una location familiare ed accogliente. Piatti tradizionali, rivisitati grazie ad abbinamenti ricercati, cercando l’azzardo finale! La Lady Chef, Ornella Corsi, mi ha invitata ad una degustazione davvero interessante. Ornella ha proposto un “menu ad anello”, se così posso definirlo, dove abbiamo aperto con un antipasto a base di lardo e liquirizia e terminato con una panna cotta alla liquirizia, passando per fondute, ravioli, tagliolini al limone..

    Lo so lo so, mi invidiate, odiatemi pure!! Ma ve lo racconto lo stesso il menu che ho assaggiato all’Osteria Numero Uno a Chatillon.

    Come vi ho anticipato, abbiamo iniziato con un antipasto a base di liquirizia, lardo di Arnad e finocchi. Un piatto che mi ha sbalordita, lascia un sapore al palato incredibile. La freschezza e la potenza del gusto dato dal connubio della liquirizia e dai finocchi crea sinergia con la morbidezza e la voluttuosità del lardo.

    Osteria Numero Uno a Chatillon

    Osteria Numero Uno a Chatillon – Lardo con finocchi e liquirizia

    Proseguiamo con gli antipasti e degustiamo un’ottimo carpaccio di carne bovina condita con olio, grana, noci valdostane e aceto di lamponi. Il sapore fruttato dell’aceto dona freschezza e la giusta acidità al piatto.

    Parliamo del Tortino con porri e Toma di Gressoney: morbidissimo, accogliente, sa di casa con caminetto acceso, di famiglia, di confort food, di montagna, di vera osteria di montagna!

    Osteria Numero Uno a Chatillon – Tortino

    Segue un tagliolino fatto a mano con un sugo al limone freschissimo, aromatizzato all’erba cipollina e dei ravioli al magro con fonduta al parmigiano e glassa all’aceto balsamico. Entrambi squisiti e decisamente appaganti.

    Osteria Numero Uno a Chatillon

    Osteria Numero Uno a Chatillon – Tagliolino al limone

    Osteria Numero Uno a Chatillon – Ravioli di magro

    Arriva poi il momento magico della Fonduta Valdostana, che definirei perfetta! Pare sia il cavallo di battaglia della Lady Chef Ornella Corsi, ed io non posso che essere d’accordo. Lo sapete che la fonduta NON deve filare? E’ da assaporare con crostini di pane: è il vero piatto simbolo della convivialità.

    Osteria Numero Uno a Chatillon – Fonduta Valdostana

    Terminiamo la cena con un dessert strepitoso, una panna cotta alla liquirizia che definirei meglio di un digestivo! Eh si abbiamo iniziato e terminato con la liquirizia, dall’antipasto al dessert, con un menu che ho definito “ad anello”. La panna cotta era squisita, delicata e morbida nella consistenza, fresca e gustosa nel sapore. Un’idea davvero geniale, che aiuta a rinfrescare il palato e la digestione.

    Osteria Numero Uno a Chatillon - Panna cotta alla liquirizia

    Osteria Numero Uno a Chatillon – Panna cotta alla liquirizia

    Prenotate un tavolo per questo weekend! Fate pure il mio nome e dite che vi manda l’Architetto in Cucina!

    Qui tutti i contatti: 

    Indirizzo: Via L. F. Menabrea, 87, 11024 Châtillon AO

    Telefono: 349 528 6675

    E-mail: info@osterianumerouno.com 

     

    Un architetto in cucina

    Un architetto in cucina

    Se la mia recensione ti è piaciuta puoi seguirmi anche sulla pagina Facebook Un Architetto in Cucina oppure su instagram, twitter, google+, linkedin, e pinterest.

    Per collaborazioni scrivimi: maripisacane.arch@gmail.com

    Invece se hai domande o ti servono consigli puoi lasciare un commento qui sotto, ti risponderò con molto piacere.

CONSIGLIA Torta magica al cioccolato